Lunedì 10 Dic 2018

PRIMA DEL PRELIEVO


 Prelievo di sangue venoso

preliev

- Non modificare le proprie abitudini alimentari il giorno prima del prelievo
- Osser
vare un digiuno di 8-12 ore prima del prelievo (14 ore in caso debbano essere valutati parametri come colesterolo e trigliceridi), astenendosi dal prendere anche caffè, thè, latte o altre bevande, fatta eccezione per l'acqua naturale

Si consiglia di:

- Non fumare nel periodo di tempo intercorrente tra il risveglio e l'effettuazione del prelievo 

- Non assumere alcool nelle 12 ore precedenti il prelievo

- Non sostenere sforzi fisici intensi nelle 12 ore prima del prelievo

- Non assumere farmaci nelle 12 ore precedenti il prelievo ad eccezione di prescrizione obbligatoria del medico o assoluta necessità; nei casi suddetti segnalare il tipo di farmaco assunto

- L'eccessivo digiuno, oltre 24 ore, per la conseguente diminuzione di glicemia, colesterolo, trigliceridi, proteine, T3, T4 ed aumento di bilirubina, acido urico e creatinina

- Per le donne: segnalare lo stato mestruale

Prelievo di sangue venoso per Ormoni

- Il prelievo di sangue non richiede di essere eseguito a digiuno. Non devono essere stati eseguiti nei due mesi precedenti esami radiografici con contrasto iodato se il prelievo viene eseguito per ormoni tiroidei (colecistografia, urografia, ecc.)

Prelievo di sangue venoso per Prolattina

- Il prelievo di sangue deve essere eseguito la mattina a digiuno dopo un'ora di riposo, oppure eseguire 3 prelievi a distanza di mezz'ora, mantenendo il soggetto a riposo

Prelievo per tampone vaginale

La paziente:
- deve evitare, la sera prima dell'esame, il bagno in vasca
- non deve essere in periodo mestruale (le perdite ematiche devono essere terminate da almeno tre giorni)
- deve astenersi da rapporti sessuali nelle 24 ore precedenti l'esame
- non deve eseguire irrigazioni vaginali nelle 24 ore precedenti l'esame; la mattina dell'esame può lavare i genitali solo con acqua
- deve aver sospeso ogni terapia antimicrobica ed antimicotica, orale e locale, da almeno sei giorni.
Non è possibile effettuare tampone vaginale ed urinocoltura nella stessa giornata, poiché le modalità di prelievo dell'uno ostacolano la corretta esecuzione dell'altra.

Prelievo per tampone uretrale

La paziente :
- deve evitare, la sera prima dell'esame, il bagno in vasca
- non deve essere in periodo mestruale (le perdite ematiche devono essere terminate da almeno tre giorni)
- astenersi da rapporti sessuali nelle 24 ore precedenti l'esame
- non eseguire irrigazioni vaginali nelle 24 ore precedenti l'esame; la mattina dell'esame può lavare i genitali solo con acqua
- deve aver sospeso ogni terapia antimicrobica ed antimicotica, orale e locale, da almeno sei giorni

Il paziente:
- deve astenersi da rapporti sessuali nelle 24 ore precedenti l'esame
- deve aver cessato qualsiasi intervento chemio-antibiotico locale o generale da almeno sei giorni
- non deve urinare per almeno 6 ore prima dell'esame

Prelievo per tampone faringeo

- Il paziente deve presentarsi in laboratorio a digiuno e senza aver lavato i denti
- Evitare l'uso di colluttori orali
- La terapia antibiotica deve essere sospesa da almeno sei giorni

Prelievo per tampone auricolare

- Il giorno del prelievo il paziente non deve aver pulito in alcun modo il condotto auricolare
- Eventuale terapia antibiotica deve essere sospesa da almeno sei giorni.

Orario di apertura

orario aperturaok

Orario prelievi

orario prelievi2

SPONSORED LINKS