Lunedì 10 Dic 2018

HACCP per Pasticcerie


Secondo la normativa haccp chi è titolare di una pasticceria è obbligato a redigere il manuale haccp per garantire la corretta prassi nella conservazione, nell’uso e nella commercializzazione di alimenti particolari come i dolci. La sicurezza alimentare che un piano haccp per pasticcerie garantisce a clienti e consumatori è tutelata e resa obbligatoria dalla normativa europea in materia di sicurezza alimentare .

All’interno di ogni pasticceria è necessario che il responsabile rediga un piano di autocontrollo, in alternativa è possibile, mediante apposita delega, che la redazione del piano haccp venga affidata ad un’altra persona. All’interno di attività che prevedono la produzione e la commercializzazione di prodotti alimentari, anche in loco come nel caso di pasticcerie, il piano di autocontrollo deve riportare:

  • Le generalità del responsabile del piano haccp      (proprietario o chi da lui delegato);
  • i possibili rischi derivati dai cosi detti “punti      critici del controllo” (analisi del rischio);
  • le misure messe in atto per il controllo del      rischio;
  • una descrizione delle fasi di controllo messe in      atto per garantire la qualità dei prodotti;
  • le misure correttive utilizzate in caso di      superamento dei limiti di sicurezza previsti dalla legge;

In una pasticceria è bene porre particolare attenzione all’uso di alimenti come le uova, spesso al centro di molte polemiche. L’haccp per una pasticceria prevede rigide norme sull’impiego delle uova per la preparazione dei dolci a base di questo alimento, basta pensare alle creme.

La tua azienda rispetta tutte le norme sulla sicurezza alimentare?
Redigere un manuale haccp per pasticcerie è un lavoro che richiede professionalità ed esperienza per tutelare la salute dei tuoi clienti ed evitare costose sanzioni.

Orario di apertura

orario aperturaok

Orario prelievi

orario prelievi2

SPONSORED LINKS